Pesci fuor d’acqua 2 (siamo veramente cosi’ diversi?)

Standard

Ambientarmi in Italia non è stato facile, iniziare l’Università con forti lacune dal punto di vista lessico-culturale è stato altrettanto difficile. Posso dire tranquillamente che la cosa piu’ difficile è stata conoscere l’Italia per quello che era realmente e non piu’ quello che la mia mente credevo che fosse. Ho trovato un Paese totalmente incasinato, la gente triste e incazzosa, una barzelletta dal punto di vista di politica interna e politica estera… L’unica cosa rimasta ineccepibile è la cucina (finchè non cicciano fuori mozzarelle cancerogene etc.). Ma quanto può essere triste vivere in un Paese che campa grazie alle bellezze lasciate da millenni di storia e sulla pizza? Quanto può essere triste vedere che in realtà si è avviato da tempo un processo di autodistruzione di un Paese a favore di pochi?

Ho iniziato a vedere sempre piu’ somiglianze tra la Turchia e l’Italia, in realtà non siamo molto diversi, forse l’unica vera differenza è il fattore religioso, ma se tralasciamo il fatto che loro sono musulmani e noi (loro) cattolici in realtà siamo di pari passo anche li’! ANZI… loro a detta della costituzione sono un paese laico, per molto tempo i fondamentalisti religiosi sono stati mal visti e hanno avuto vita dura… noi invece abbiamo sempre favorito la Chiesa, ci siamo sempre fatti comandare a bacchetta da un paese che ha le guardie vestite come i pagliacci durante il Carnevale di Rio.

Da qualche anno le cose stanno cambiando in maniera repentina anche in Turchia, purtroppo l’integralismo religioso lo avevo visto avanzare già negli ultimi anni della mia permanenza ad Istanbul. Dopo circa 6 anni sono tornata e ho trovato una Turchia decisamente cambiata. Il loro primo ministro Erdogan (ormai in carica dal 2003) sta decisamente contribuendo a creare un paese di arretratezze culturali, di censure, di violenza contro i manifestanti, di torture verso i prigionieri politici. In compenso sta dando sempre piu’ potere agli enti religiosi mandando a puttane la loro costituzione e i principi sul quale si basava la Repubblica Turca.

Dopo gli ennesimi fatti di violenza accaduti ieri in Italia e nel resto d’Europa, sono sempre piu’ convinta del fatto che le differenze tra noi “europei civili e democratici” e loro “mammaliturchi” sono sempre piu’ irrilevanti. In cosa ci distinguiamo effettivamente ancora mi sfugge, forse sono solo le quintalate di chiacchiere che ci fanno credere di essere un popolo migliore ma i fatti raccontano un’altra storia.

 

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...