Archivio mensile:dicembre 2012

Standard

Dicheno…

Istanbul, Avrupa

Come molti sapranno, piazza Taksim è invasa da ruspe e camion: sono previsti mesi di lavori (soprattutto per la costruzione di tunnel stradali), io ne ho parlato qui.

Oggi, su uno dei vari gruppi di Facebook dedicati agli italiani di Istanbul e della Turchia, ho finalmente scoperto qual è il vero scopo dell’operazione. Scrive infatti un giovane compatriota:

il problema della turchia è che si sta vendendo agli altri stati…un governo con a capo Erdogan cosa ti aspetti? oggi sono andato a taksim apiedi da casa mia e cosa ho trovato dope 3 mesi di assenza da Istanbul?un cantiere a cielo aperto,dove non è possibile neanche camminare a piedi bel pieno centro do istanbul!allora dico al caro premier turco Erdogan…ma che cavolo stai facendo??hai venduto il centro di Istanbul alla NATO (NATO=base)???visto che ho notato che neanche gli aerei passano più da Taksim in volo ma passono sopra casa…

View original post 124 altre parole

Annunci

Merry Turkish Christmas

Standard

Ecco svelato il vero volto di Babbo Natale! Bambini cari traumatizzatevi pure!

Non sono una grande amante del Natale, ma auguri a tutti!

Io questa volta sono riuscita a scappare dal parentame e l’abbuffata obbligatoria e non mi sento affatto male!

Il non-Natale ha i suoi lati positivi e quando si vive in un Paese che non lo festeggia si sopravvive benissimo 🙂

Baci

 

 

 

Conosci il tuo Pollo

Standard

Sostituendo lo strumento con una batteria si ottiene l’immagine della mia dolce pollo metà

Conversazione via Skype tra me e la mia dolce e cara metà che possiamo tranquillamente soprannominare Batterix:

Io: “Allora mi raccomando in aeroporto ci devi stare almeno 2 ore prima della partenza, per fare il check-in con calma etc”

Batterix: “Ah certo ma perchè me lo dici, lo so stai tranquilla…”

Io: “No sai com’è hai sempre quei 45 min di ritardo costanti nella tua vita… le persone ti possono pure aspettare ma gli aerei no”

Batterix: “Dai su non dire così, sicuramente starò al check-in 2 ore prima “

Io: “Mmmh vabeh allora calcolando che l’aereo ce l’hai il 29 alle 18 e 05….”

Batterix : “Il 29?????? Io credevo di partire il 30!!!!”

Io: “Ecco appunto.”

E poi ti chiedono perchè c’hai le ansie!

Descrizioni perfette

Standard

Certe volte ci sono delle descrizioni così perfette che l’unico modo che hai per condividere con il prossimo la stessa sensazione è semplicemente indirizzare alla fonte

—> Ecco cosa penso ogni volta che attraverso la strada in Turchia

Un piccolo omaggio al blog di una delle ragazze che ha concluso la mia stessa esperienze EVS il 15 ottobre 2012 ed ora è alla ricerca della sua nuova avventura…

In bocca al lupo!

Il venerdì

Standard

20121214-115429.jpg

Il venerdì alle 12 è possibile assistere alla preghiera di massa all’interno della stazione della metro Kizilay. Nella foto stanno allestendo i tappeti dove centinaia di persone si metteranno a pregare… Questo è solo uno dei posti dove è possibile assistere a questo ‘fenomeno’… Posso affermare tranquillamente che è un attrazione per stranieri e turisti in quanto le moschee per pregare non mancano affatto, anzi! Mi piace pensare che il governo turco si gongoli nel far ammirare agli stranieri quanto siano devoti alla religione e quanto siano bravi a permettere di pregare ovunque a costo di intralciare i passeggeri e i passanti costretti a trovare vie secondarie.

Bella Erdoğan!
Come stai? A breve ti scriverò una lettera!
Stammi bene!

Top Ten dei Cibi persi e di quelli ritrovati

Standard

Ebbene ormai sono già 2 mesi e mezzo che sono lontana dal (Bel?)Paese ed inizio ad accusare le prime crisi d’astinenza da:

  1. Parmigiano/Grana (si possono trovare a peso d’oro, io sono povera quindi m’attacco al tram)

  2. Caffè espresso (non sono una grande bevitrice di caffè ma certe volte ne sento il bisogno e il fatto di dover andare da Starbucks per un espresso è frustrante!)

  3. Vino (teoricamente dovrebbe stare al numero 1 in posizione ma è una top ten senza criteri logici quindi cià! Direi che soprattutto ora che il freddo inizia a farsi sentire un buon Vino Rosso mi manca… si trovano vini locali, i prezzi sono cari e il sapore difficilmente paragonabile ai nostri…)

  4.  Basilico fresco e Rosmarino (sto facendo una fatica assurda per trovarlo…e  ancora non ci sono riuscita ARGHHH)

  5. Affettati e vari derivati del porco (YUMM e niente pure qua m’attacco al tram)

  6. La mozzarella di bufala e la burrata (ma tanto quelle le vedete col binocolo pure nel nord italia tsk!)

  7. L’Amarooooooo/ Limoncellooooooo/Mirtoooooo

  8. La pizza diamine! (Per quanto mi stia dilettando a farla in casa, una bella pizza tonda cotta al forno a legna con bufala, pachino e olio extra vergine d’oliva a crudo mi manca!)

  9. Il Pane serio! Non la baguette da francese schizzinoso!

  10. Andare a cena fuori e poter ordinare un piatto di pasta come si deve e sapere che non avrai brutte sorprese! (in questo momento mi viene in mente  una griciaaaaa fatta con la pasta fatta in casa ma sob… qua della pancetta manco l’ombra!)

Cibi che sono stata contenta di riassaporare dopo aaaaaaaaaanni e che compensano, in qualche modo, il vuoto italico:

  1. Yogurt (e non mi parlate dello Yogurt Greco, non sono turca ma vi potrei uccidere comunque… Lo Yogurt Turco è un’aaaaaaaaaaltra storia ed è stata la prima cosa che mi sono fiondata a comprare appena arrivata)

  2. Il Durum Kebap della notte ( molto piccantooooo molto saporitoooo e non c’ha niente a che fare col kebbabbaro di Arco di Travertino -tanto per dirne uno-)

  3. Iskender Kebap (ovvero il Kebap al piatto servito con una piadina ricoperta di carne a sua volta ricoperta di salsa di pomodoro a sua volta ricoperta di burro fuso e servito con accanto lo YOGURT BONO)

  4. Il Manti (in realtà si scrive con la i senza puntino ma vabbeh, in ogni caso sono dei minuscoli raviolini ripieni di carne solitamente serviti con yogurt, spezie e una salsa di pomodoro concentrata)

  5. Ayran (la bevanda turca per eccellenza! Yogurt allungato con l’acqua e sale mescolato a dovere… Una mano santa per dissetarsi e aiuta a digerire quando ti sei mangiato un caprone morto 2giorni prima)

  6. Borek ( esistono in mille modi e con mille ripieni, si tratta di una pasta sottile simile alla pasta sfoglia ripiena di formaggio, verdure, carne… qualsiasi cosa si voglia mettere insomma… può essere cotta al forno oppure fritta)

  7. Salep (http://it.wikipedia.org/wiki/Salep)

  8. Thèèèè o meglio il Çay, il Thè turco… si beve continuamente, ovunque ed è uno stile di vita.

  9. Raki ( superalcolico all’anice)

  10. Simit/ Acma/ Pogaca (la prima è una ciambella con semi di sesamo buonissima, la secondo è una ciambella salata che può essere trovata con diversi ripieni, la terza è una sorta di minipanino anche esso con diversi ripieni)

Colgo l’occasione per linkarvi un sito di ricette turche molto interessante, è gestito da una ragazza turca e scrive tutto in inglese… ecco qui!

Detto ciò sicuramente non morirò di fame, in ogni caso se pensate di venirmi a trovare sapete cosa dovete portarmi 😛

Suggerimento per chi volesse venirmi a trovare!